Membri onorari

 

I membri onorari qui di seguito, sebbene si oppongano alla versione ufficiale riguardante gli eventi dell’11 settembre 2001, non sono dei portavoce del 9/11 Consensus Panel, ma li potete trovare qui.

 

J.D.
James W. Douglass, teologo cristiano e attivista pacifista, ha scritto diversi libri, fra cui “JFK and the Unspeakable” e “Gandhi and the Unspeakable”. Ha praticato disobbedienza civile contro la guerra del Vietnam, gli armamenti nucleari e la guerra in Iraq. Insieme alla moglie Shelley è cofondatore del “Ground Zero Center for Nonviolent Action” di Poulsbo, Washington, a del “Mary’s House”, un centro di assistenza per i lavoratori cattolici a Birmingham in Alabama.
F.I.
Ferdinando Imposimato è un ex-magistrato italiano e presidente onorario della Suprema Corte di Cassazione. E’ stato il giudice istruttore di alcuni importanti casi di terrorismo, come il rapimento e l’assassinio di Aldo Moro, o il tentato assassinio di Papa Giovanni Paolo II. E’ stato anche consulente legale per le Nazioni Unite. Ha dichiarato pubblicamente di ritenere l’undici settembre una operazione sotto falsa bandiera, e propone che il caso venga sottoposto alla Corte Criminale Internazionale, che fu istituita per proteggere le nazioni da atti di guerra criminali. Ha anche scritto “La Grande Menzogna: Il ruolo del Mossad, l’enigma del Niger gate, la minaccia atomica dell’Iran”, “Terrorismo internazionale. La verità nascosta”, “La Repubblica delle stragi impunite”, e “I 55 giorni che hanno cambiato l’Italia. Perché Aldo Moro doveva morire?”, sul caso Moro.
M.K.
Mathieu Kassovitz è un regista francese, sceneggiatore, produttore e attore. Il suo lavoro è ben noto sia in Francia che all’estero. Ha vinto numerosi premi per i suoi film, tra cui miglior regista al Festival di Cannes per La Haine, per cui è stato salutato come l’erede di Truffaut. E’ stato nominato come miglior regista per I fiumi di porpora, che ha vinto anche il Gold Start per la miglior regia. Ha vinto tre premi César per la sua maestria nel cinema. Il suo ultimo film è La ribellione. Kassovitz ha sollevato interrogativi alla televisione francese sull’ 11/9 come complotto US.
L.M.
Dr. Lynn Margulis (5 marzo 1938 – 22 novembre 2011). Gli annunci mortuari della dottoressa Margulis spiegano che fu un eminente professore del dipartimento di Geo Scienze dell’Università del Massachusetts, Amh erst. Venne eletta all’Accademia Nazionale delle Scienze nel 1983 e ricevette da William J. Clinton la Medaglia Presidenziale delle Scienze nel 1999. La Libreria del Congresso di Washington D.C., annunciò nel 1998 di voler archiviare permanentemente i suoi documenti.
M.M.
Rt. Hon. Michael Meacher, MP, parlamentare inglese. Meacher, Lavorò MP per la Oldham West e la Royton dal 1970, fu Ministro dell’Ambiente dal maggio del 1997 al giugno 2003. Riguardo all’11 settembre: “Non sostengo alcuna teoria riguardo a ciò che accadde quel giorno, in quanto a mio avviso ci sono ancora troppe incertezze – tutto ciò che so è che la versione ufficiale ha così tanti difetti e incongruenze che, nella sua forma attuale, non è assolutamente credibile.”
W.P.
William F. Pepper è un avvocato chiamato nel 1991 alla Sbarra d’Inghilterra e del Galles, ed è un procuratore legale negli Stati Uniti, specializzato in diritti umani internazionali. Rappresentò la famiglia di Martin Luther King in un’azione civile che rivelò la verità sul suo assassinio, inclusa l’innocenza del suo presunto assassino, James Earl Ray, che ha poi rappresentato. Partecipò ad un seminario per i diritti internazionali dell’uomo all’Univesità di Oxford, Inghilterra. Anche se non è un ricercatore della tragedia dell’11 settembre, è stato a lungo un fautore per un’indagine indipendente e dettagliata su questo evento, poiché crede che il miglior monumento in ricordo di coloro che hanno perso la vita sia l’adempimento di un obbligo fondamentale per le loro famiglie, le cui domande sono rimaste senza risposta.
A.B.
Andreas von Bülow. Scrittore tedesco, avvocato e politico. Servì per 25 anni nel parlamento tedesco, fu segretario di Stato nel Minisero della Difesa (1976-1980) e nel Ministero delle Ricerche e della Tecnologia (1980-1982) sotto l’amministrazione del Cancelliere Helmut Schmidt. Lavorò nei servizi di intelligence della commissione parlamentare che ha condotto nelle sue indagini attività criminali nei servizi di intelligence occidentali, e scrisse due libri, intitolati: “Im Namen des Staates: CIA, BND und die kriminellen Machenschaften der Geheimdienste [In nome dello Stato: CIA, BND e le attività criminali dei servizi segreti]” e “Die CIA und der 11. September [La CIA e l’11 settembre]”.

 

Comments are closed.